Cile, Nazca-Desventuradas Marine Park

Cile, Nazca-Desventuradas Marine Park

Une della aree esplorate da National Geopraphic Society, con il supporto di Davidoff Cool Water, diventa il più grande parco marino della Americhe.


Nel febbraio 2013, con il supporto di Davidoff Cool Water e attraverso il progetto Pristine Seas, National Geographic Society ha condotto una spedizione alle Desventuardas in Cile, esplorando uno dei più incontaminati ambienti marini dell’America del Sud. Oggi, il Presidente cileno Michelle Bachelet ha annunciato la creazione del Nazca-Desventuradas Marine Park.

Una no-take zone totalmente protetta di oltre 297.000 metri quadri, dove non saranno consentite attività di pesca e di estrazione. Con il Nazca-Desventuradas Marine Park il Cile proteggerà il 12% della sua superficie marina, dando vita al più grande parco marino delle Americhe.

Foreste di kelp ondulato, enormi seriole, gigantesche aragoste, ricciole dalla coda gialla, squali e delicati coralli: un mondo incontaminato, che ancora non ha mostrato segni d’impatto umano.

“Il nuovo Nazca-Desventuradas Marine Park è un dono del Cile al mondo intero”, ha dichiarato Enric Sala, National Geographic Explorer-in-Residence e leader del progetto Pristine Seas. “Comprende incontaminati ambienti subacquei come nient’altro nell’oceano, includendo profonde montagne sottomarine con specie nuove alla scienza, abbondante aragosta gigante e una popolazione di otarie orsine delle Juan Fernández che si pensava estinta”.

Credits
Photo: Enric Sala/National Geographic

- Guarda il video su Youtube -